Un Tocco d'Amore

Libri


  • Testi relativi al massaggio

massaggio_infantile

AUCKETT Amelia, Massaggio per i vostri bambini, Red Edizioni, 2004

Essere toccato è molto importante per l’equilibrio fisico e psichico del bambino.  Il massaggio, praticato al bambino fin dai primi mesi di vita, può essere il modo per stabilire un contatto intimo, per comunicargli affetto e sicurezza attraverso il tatto, che è il senso più sviluppato in lui. Questo libro descrive le tecniche di massaggio utili a rafforzare il legame tra genitori e figli.

LEBOYER Fredrerick, Shantala. L’arte del massaggio indiano per far crescere i bambini felici, Sonzogno edizioni (attualmente in ristampa)

Per una crescita felice dei bambini occorre parlare al loro corpo, alla loro pelle: cullarli, accarezzarli, sostenerli, massaggiarli, amarli, devono sentire l’odore, il calore e la voce. Questo libro spiega alle madri la tecnica del massaggio indiano.

JANSEN-SCHULZE Yvonne, Massaggio ayurvedico per il bambino, Urra, 2008

Il massaggio ayurvedico per il bambino, particolarmente delicato e benefico, origina dall’antica tradizione medica indiana e influisce sia sul corpo sia sulla mente. E’ ideale per risolvere i problemi più comuni nei primi mesi di vita, poiché genera nel neonato una sensazione di rilassamento che gli permette di ritrovare l’equilibrio interiore.

McCLURE Vimala, Massaggio al bambino – Messaggio d’amore, Bonomi Editore, 2009

Nel suo libro Vimala McClure, fondatrice dell’Associazione Internazionale di Massaggio Infantile, vuole condividere con ogni mamma e papà i benefici del massaggio infantile, evidenziandone le potenzialità nell’alleviare i malesseri fisici e nell’aiutare a comprendere i linguaggi del corpo del tuo bambino e i segni d’amore che ti comunica ogni giorno.

VOORMANN Christina, DANDEKAR Govin, Il Massaggio per i vostri bambini, Tecniche Nuove

Il libro, ispirandosi alle tecniche ayurvediche dell’India, dove il massaggio al neonato e alla puerpera vanta una tradizione millenaria,  descrive il modo di massaggiare il neonato in base all’età, fornisce informazioni sugli oli di base più indicati, dà consigli per alleviare i disturbi tipici e fornisce anche un programma alla madre, per la cura di sé dopo il parto.


  • Testi relativi alla gravidanza e alla nascita

391439_399859073403790_937850434_n

BELLIENI Carlo V., Godersi la gravidanza…come una volta, Edizioni Ancora, 2007

Questo libro è un aiuto ad una riconquista dell’attesa della gravidanza…come una volta. Vi sono riportate esperienze, osservazioni scientifiche e spunti di riflessione, per affrontarla in modo sereno, che difficilmente si trovano in altri libri che parlano di gravidanza. Godersi la gravidanza riporta al centro di tutto la donna con la sua forza, la sua capacità di intrecciare legami e di riconoscere la bellezza e la naturalità della gravidanza. E per questo è uno strumento utile.

CATANZANI T., NEGRI P., Allattare un gesto d’amore. Come vivere con serenità l’esperienza dell’allattamento, Bonomi Editore, 2011

Si tratta di una guida aggiornata e completa sull’allattamento, nei suoi molteplici aspetti e momenti, e sulla vita in famiglia con un bebè. Questo libro, scritto da consulenti professionali, è un testo indispensabile ai genitori e ai futuri genitori, uno strumento prezioso per gli operatori sanitari che lavorano a contatto con mamma e bambini.

GASKIN Ina May, La gioia del parto. Segreti e virtù del corpo femminile durante il travaglio e la nascita, Bonomi Editore, 2008

Dalla sua trentennale esperienza, Ina May Gaskin, la più famosa ostetrica statunitense, illustra i benefici e la bellezza di un parto naturale mostrando alle donne come fare affidamento sull’antico potere del loro corpo per un travaglio e una nascita salutari e appaganti. Questa preziosa guida offre suggerimenti, storie di parto e consigli pratici alle madri in attesa per partorire con più facilità, con meno dolore e meno interventi medici in ospedale, in case di maternità o nella tranquillità della propria casa.

LEBOYER Fredrerick, Per una nascita senza violenza, Bompiani, 2008

Leboyer, ginecologo ed ostetrico francese, è considerato il precursore del cosiddetto parto dolce noto anche come “metodo Leboyer” . Egli sostiene ormai da molti anni il diritto della madre a un buon parto e il diritto del bambino a una buona nascita. Il metodo di Leboyer chiede ai medici e ai genitori lo sforzo di un approccio non tradizionale e offre in cambio prospettive di dolcezza e di gioia nel recupero del parto come momento di amore e non soltanto di efficientismo ospedaliero.

SCHMID Verena, Venire al mondo e dare alla luce, URRA ed., 2008

In una modernità dove predomina il parto chirurgico e farmacologico si sta perdendo il sapere della nascita, del suo  percorso emozionale e iniziatico, della sua funzione importante per gli affetti duraturi su corpo e psiche della persona che nasce e per la salute psicofisica della donna. Questo libro vuole riportare la persona all’essenza della nascita, a quello che è in gioco a livello profondo per la donna, per il bambino-persona nascente, per l’uomo, per i fratelli e le sorelle. L’autrice, ostetrica da 25 anni, vuole toccare le emozioni e trasmettere un sapere che può diventare strumento di accompagnamento.

  • Testi relativi al rapporto genitori-bambini e alla crescita psicologica dei bambini

1457589_753026098043061_104245461_n

BARTH Marcella, MARKUS Ursula, Il libro delle Coccole, Red Edizioni, 2005

A ogni età le persone hanno bisogno di abbracci e carezze, e a maggior ragione i bambini piccoli. I sensi sono per loro la porta d’ingresso d’ogni conoscenza, e particolarmente il tatto, quello che per primo lo ha messo in comunicazione con il seno e con il corpo della mamma. Questo libro riporta al piacere antico del contatto affettuoso, al gusto dei giochi corporei e alla felicità del ridere insieme con i bambini, raccontando storie e filastrocche.

CHAMBERLAIN David, I bambini ricordano la nascita, Bonomi Editore, 1998

In questo straordinario libro l’autore dimostra come i neonati siano esseri consapevoli e in grado di percepire il mondo che li circonda in modo estremamente raffinato. Non solo sono coscienti della propria nascita, ma possono sentire mentre sono ancora nel grembo materno. La prima pubblicazione di questo testo, avvenuta negli anni ’80, diede a medici e genitori le basi per considerare i neonati come persone e cercò di aiutare a cambiare i rituali dei parti troppo medicalizzati.

DAL FERRO Mara, TROIAN Lorenza, Ti Massaggio una Filastrocca, Fratelli Frilli Editori, 2009

Il massaggio è anche colore, gioco, tante sono le mamme e i papà che mentre massaggiano i loro bambini spontaneamente, quasi senza accorgersene, a volte sottovoce, accompagnano ai movimenti dolci parole. Questo libro, scritto da un’insegnante AIMI e illustrato da una disegnatrice, raccoglie parole per mamma e papà da leggere e interpretare ai loro cuccioli; disegni per i bambini da guardare e toccare; rime desiderose di essere massaggiate sul corpo dei bambini. C’è una filastrocca per ogni sequenza di massaggio. Quindi 7 filastrocche, cioè una per ogni parte del corpo, più quella per gli esercizi, per giocare, divertirsi insieme e lasciarsi coinvolgere.

DE FIORE Grazia, Portare i bambini. Contatto continuo, come e perché, Coleman Editre, 2006

Il bambino è portato in pancia per nove mesi, nasce ancora molto dipendente dal legame con la madre; per la sua sopravvivenza e maturazione, ha bisogno di ritrovare i movimenti, i suoni e gli stimoli di prima, implora di essere portato addosso ancora per molto tempo. Questa simbiosi serve anche alla madre per elaborare il vuoto dentro, continuando la gestazione fuori dall’utero. Questo libro spiega in maniera molto dettagliata e chiara le diverse modalità e le motivazioni di portare i bambini.

HOGG Tracy, Il linguaggio segreto dei neonati, Oscar Mondadori, 2010

Alle mille domande che una neomamma si pone riguardo al suo piccolo risponde in questo libro Tracy Hogg, che per la sua eccezionale capacità di comunicare con i neonati, vine chiamata “la donna che sussurra ai bambini”. Con il supporto di esempi concreti, Tracy aiuta i genitori a interpretare il linguaggio del loro bimbo, distinguendo i diversi tipi di pianto e leggendo i movimenti del corpo, trasformando così ogni evento in una occasione per conoscersi meglio.

LA LECHE LEAGUE INTERNATIONAL, Obiettivo tenerezza.

Obiettivo tenerezza, realizzato gratuitamente dalle Consulenti dell’associazione e dalle mamme, rappresenta pienamente le finalità de La Leche League: rinforzare nei genitori la consapevolezza delle proprie capacità e imparare a fidarsi dei propri bambini e del proprio istinto. E’ un libro fotografico carico di emozioni, con oltre 100 pagine di immagini inviate dalle mamme abbinate a frasi estremamente toccanti. Un modo diverso per testimoniare la meraviglia di fare i genitori. Inoltre, per la prima volta, La Leche League Italia esplora la strada del volume multilingue: le oltre 100 citazioni abbinate alle immagini sono infatti state tradotte anche in francese, in inglese e in spagnolo.

VEGETTI FINZI Silvia, A piccoli passi. La psicologia dei bambini dall’attesa ai cinque anni, Oscar Mondadori, 2006

Nei primi cinque anni di vita il bambino vive un’avventura straordinaria e tumultuosa: guarda il mondo con occhi magici e allo stesso tempo impara a vivere e ad amare seguendo un percorso che lo porta, a piccoli passi, dalla dipendenza all’autonomia. Scritto in forma di dialogo questo libro intende preparare i genitori a rispondere con spontaneità, sensibilità e competenza ai bisogni e ai desideri del loro bambino.

VOLTA Alessandro, Apgar 12. Per un’esperienza positiva del nascere, URRA ed., 2008

Un buon punteggio di Apgar, dato al neonato per valutare la propria vitalità al momento della nascita, ci informa che il cervello del neonato è ben ossigenato e vascolarizzato, ma non ci dà notizie delle sue percezioni: se si trova in uno stato di benessere o di disperazione, se si sente protetto o minacciato, se prova piacere o se soffre. Soltanto quando il neonato raggiunge lo stato di tranquillità possiamo essere sicuri che ha capito di essere nato, sente di essere accolto e comincia a partecipare in prima persona alla propria esistenza. La valutazione di questo completo benessere psicofisico potrebbe essere compresa nel punteggio di Apgar attraverso un’ulteriore valutazione successiva al 10, attribuendo un 11 e un 12 e i tempi necessari per raggiungerli rappresenterebbero un ottimo indicatore di assistenza orientata alla “care”.

VOLTA Alessandro, Nascere genitori, URRA ed., 2008

L’autore, pediatra e padre di tre figli, guida all’esplorazione del mondo del bambino nelle sue componenti fisiche ed emotive, da quando il neonato è ancora nel pancione della mamma ai primi anni di vita. Offrendo stimoli di riflessione e occasioni per acquisire una nuova consapevolezza del diventare genitori, invita a considerare che, nonostante le pratiche ospedaliere e mediche cui ormai siamo abituati, il parto, la nascita, l’allattamento e lo sviluppo del neonato sono eventi naturali e profondi, da vivere con serenità, senza paure eccessive.

News

10 Gennaio 2018
Sono aperte le iscrizioni ai corsi per la prima infanzia presso lo Studio Terra Madre di Cologno Monzese
Terra Madre

e presso la scuola di danza e movimento di Brugherio
Air Dance

Diventa fan!



Calendario

ottobre: 2020
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Unisciti ad altri 606 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: