Un Tocco d'Amore

Posts Tagged ‘benefici

Per molte donne il periodo dopo il parto è una fase della vita fatta non soltanto di grande felicità, ma anche di preoccupazioni, difficoltà e tensioni. In questo periodo i genitori possono essere sottoposti a uno stress eccessivo, soprattutto quando il bambino piange spesso e nessuno dei due riesce a dormire abbastanza.

Oltre a essere stanche per la mancanza di sonno nelle prime settimane dopo il parto, le madri si sentono spesso fisicamente ed emotivamente svuotate. Per questo hanno forse bisogno di essere accarezzate, contenute e coccolate, affinché la loro energia venga riattivata da un contatto affettuoso. Un semplice massaggio dopo il parto può essere di grande aiuto per ritrovare l’equilibrio interiore ed esteriore.

Infatti in India è previsto un programma particolarmente intenso di cure e attenzioni anche per le madri, oltre che per i neonati, nelle prime settimane dopo il parto. In questo modo la donna viene aiutata a riprendersi velocemente, per tornare presto ad essere attiva ed efficiente. Questo risulta essere anche un vantaggio per tutti coloro che le stanno accanto.

Anche in Malesia le madri vengono massaggiate il secondo e il terzo giorno dopo il parto, e poi ogni giorno per sei settimane. Il massaggio viene fatto in genere dalla madre, dalla suocera o anche dalla nonna.

In occidente si assiste ad un comportamento ben diverso: il tema non viene quasi preso in considerazione!

Il massaggio offre diversi benefici alla neo-mamma: dilata i vasi sanguigni favorendo la circolazione ed alleviando quindi la congestione in tutto il corpo; rilassa gli spasmi muscolari e libera la tensione. I muscoli ricevono l’apporto di sangue e di nutrimento, senza che per questo aumenti il carico tossico di acido lattico.

Il massaggio al piede è il più efficace in assoluto e può sostituire un massaggio completo, perché sulla pianta dei piedi si trovano i punti vitali che agiscono sugli organi del corpo.

Il massaggio dell’addome favorisce la regressione dell’utero e aiuta i tessuti connettivi a riprendere tonicità, oltre a migliorare la motilità intestinale. E’ una parte delicata vissuta come molto intima dalla donna. Occorre delicatezza.

Il torace è una zona in cui occorre rispetto e ascolto per non suscitare un senso di invasione, di soffocamento e di tensione eccessiva. Un buon massaggio toracico allunga l’espirazione favorendo il rilassamento.

Il contatto con la mano riveste una forte valenza relazionale-emozionale. Mentre nei piedi risiedono le tensioni croniche, nelle mani si depositano quelle acute, attuali. Il massaggio piedi-mani le può sciogliere entrambe e crea un profondo senso di benessere (1).

Il massaggio al viso aiuta ad allentare le tensioni e contemporaneamente rilassa lo spirito e allevia i blocchi a livello sia fisico, sia psichico.

Particolarmente efficace è il massaggio alla schiena, dato che negli ultimi mesi di gravidanza la schiena è stata messa a dura prova dal costante aumento di peso; il corpo è stato costretto a bilanciarsi in modo sempre nuovo, e questo può aver indotto a posture scorrette a livello dorsale. E’ a questo punto che pian piano il tocco si ferma e lentamente perde il contatto. Si può massaggiare la madre sulla schiena e sulle spalle anche quando sta seduta comodamente, mentre culla o allatta il suo bambino o magari guarda la televisione. Questo massaggio facilita anche il riflesso di eiezione dell’ossitocina, ormone che permette la fuoriuscire del latte.

L’occorrente necessario è quello che già si usa per il massaggio al proprio bambino. Quindi, dopo aver organizzato, adeguatamente il luogo del massaggio, che deve essere sicuro e comodo, si deve creare l’atmosfera giusta con una luce soffusa e una musica rilassante. Si prepara vicino a sé l’olio per il massaggio, e quello che si usa di solito per il proprio bambino va benissimo. Quindi bisogna posizionarsi comode, meglio sdraiate, sul divano, sul tetto o per terra sostenute con dei cuscini.

Il tocco gentile del massaggio aiuta a risollevare lo stato d’animo della mamma e potrebbe prevenire o aiutare la depressione post-partum, perché le mamme hanno spesso bisogno di contatto fisico e di carezze durante questo periodo.

Il massaggio fa sentire bene perciò è bene chiedere senza timore o vergogna al proprio compagno, parente o amica un bel massaggio; meglio approfittarne quando il proprio bambino è tranquillo o riposa vicino a voi. Chi massaggia deve essere rilassato e di buon umore e deve avere le mani calde. Sono condizioni indispensabili per trasmettere una sensazione di benessere alla donna.

 Valeria Conti

Bibliografia:

  • (1)Verena Schmid
  • AUCKETT Amelia, Massaggio per i vostri bambini, Red Edizioni, 2004 ;
  • JANSEN-SCHULZE Yvonne, Massaggio ayurvedico per il bambino, Urra, 2008;
  • VOORMANN Christina, DANDEKAR Govin, Il Masaggio per i vostri bambini, Tecniche Nuove.

News

10 Gennaio 2018
Sono aperte le iscrizioni ai corsi per la prima infanzia presso lo Studio Terra Madre di Cologno Monzese
Terra Madre

e presso la scuola di danza e movimento di Brugherio
Air Dance

Diventa fan!



Calendario

settembre: 2020
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Unisciti ad altri 606 follower