Un Tocco d'Amore

Posts Tagged ‘olii

Il massaggio infantile, fin dalle sue origini più antiche, prevede l’utilizzo degli oli.

Il loro uso è un argomento complicato, ancora oggetto di studio. Il tipo di olio che si deve utilizzare dipende da numerosi fattori. Alcuni sono di carattere culturale, altri legati a tradizioni familiari, il tipo di pelle, le allergie, le mode, il costo e la salute del bambino.

Il loro impiego nel massaggio giornaliero dei neonati, migliora la carnagione e le condizioni della cute, tonifica i tessuti e rinforza la muscolatura. Gli oli non sono solo dispensatori di costituenti attivi, ma anche lubrificanti ottimali per le mani che, se ben nutrite, scivolano piacevolmente sulla cute, accarezzandola e nutrendola. Mentre si massaggia si deve applicare l’olio sulle tue mani, poco su un palmo, e poi strofinarle per scaldarlo; non si deve mettere l’olio direttamente sulla pelle del bambino e mentre si massaggia, se ne serve ancora, si riapplica. L’importante è che non ve ne sia troppo per evitare di rendere tutto unto.

Durante il massaggio con gli oli vegetali, le sostanze in essi presenti penetrano nella pelle. Quindi è necessario prestare grande attenzione ai principi attivi da essi veicolati e riflettere su ciò che, con essi, si fornisce ai propri figli.
L’Associazione Internazionale Massaggio Infantile raccomanda che i bambini siano massaggiati utilizzando un olio vegetale di alta qualità, preferibilmente biologico, non profumato, spremuto a freddo.
L’olio spremuto a freddo si produce spremendo meccanicamente, e senza l’impiego di calore, prodotti vegetali, frutti, semi, nocciole o erbe. E’ bene sapere che, purtroppo, alcuni oli per neonati disponibili in commercio sono oli minerali. Per fare questi oli si tolgono gasolio e kerosene dal petrolio puro attraverso un processo di riscaldamento chiamato distillazione frazionata. Non solo non vi è alcun valore nutritivo in questi tipi di oli, ma alcune autorità in campo nutrizionista credono che l’olio minerale, se ingerito, produca carenze di alcune vitamine e si raccomandano che non venga usato regolarmente per il massaggio.
Qui di seguito metto a confronto gli oli vegetali spremuti a freddo e gli oli minerali e sintetici (prodotti in laboratorio), elencandone le caratteristiche tipiche.

Gli oli vegetali spremuti a freddo:

  •  contengono ingredienti benefici (vitamina E, A, B1, B6 e calcio);
  • non hanno alcuna aggiunta di profumi, quindi i bambini possono riconoscere l’odore naturale dei propri genitori, e ciò rafforza il legame d’attaccamento;
  • sono noti come elementi digeribili sia dalla pelle che dal corpo;
  • sono commestibili;
  •  nutrono la pelle e la lasciano respirare;
  • a causa dell’ossidazione, irrancidiscono dopo un certo periodo di tempo, bisogna quindi conservarli in un luogo fresco e buio;
  • oli di cattiva qualità possono contenere sostanze contaminanti;
  •  la loro qualità può variare secondo il raccolto.

Gli oli minerali e sintetici

  • non si ossidano;
  • sono poco costosi;
  • la pelle non assorbe molti oli minerali che formano una pellicola sulla superficie dell’epidermide non lasciandola respirare;
  • sono troppo unti, dato che subito dopo il massaggio dobbiamo rivestire il bambino;
  • la maggioranza degli oli minerali e sintetici sono addizionati con un profumo. L’odore è in genere troppo stimolante e quindi non adatto ad essere utilizzato nel massaggio infantile: può infatti creare una barriera tra il genitore e il bambino;
  • non vengono metabolizzati dal corpo umano;
  • se ingeriti dal bambino possono creare un film impermeabile nel tratto intestinale, interferendo in tal modo con l’assorbimento di cibo e di sostanze nutritive;
  • manca loro la vitalità naturale.

Gli oli essenziali, anche se derivano dalle piante, sono molto diversi dagli oli vegetali sopra indicati. Essi infatti sono ottenuti mediante complicati processi chimici, compresa la distillazione, e sono estremamente concentrati.
Sono impiegati per fini terapeutici e bisogna essere ben istruiti riguardo al loro impiego. Lo stesso settore dell’aromaterapia non incentiva l’utilizzo degli oli essenziali per i bambini. Essi possono stimolare eccessivamente il corpo del bambino e il suo sistema nervoso ancora in via di sviluppo. Gli oli essenziali hanno effetto sul cervello e sulle cellule. Inoltre mascherano gli odori personali che sono un elemento importante per il processo di attaccamento.
L’Associazione Internazionale Massaggio Infantile raccomanda vivamente di evitare l’utilizzo degli oli essenziali nella pratica del massaggio infantile.

Scegliere l’olio giusto è particolarmente importante, poiché i suoi principi attivi vengono assorbiti dalla pelle e attraverso di essa penetrano nell’organismo. Si possono provare diversi tipi di olio per trovare quello che si adatta meglio al proprio bambino. Si può fare un test cutaneo sul proprio bambino con un olio scelto per il massaggio. Se in quel punto la pelle si arrossa, può darsi che sia sensibile a quel tipo di olio e allora bisogna sceglierne un altro. Fare spesso il bagnetto previene l’ostruzione di pori ed evita che si sviluppino eventuali macchie sulla pelle.
In India le mamme cambiano più oli a seconda delle stagioni. In inverno usano olio di senape per mantenere il calore, durante l’estate usano l’olio di cocco per rinfrescare. Gli oli di mandorle o con nocciolino di albicocca sono i più leggeri e delicati e vengono prontamente assorbiti.

Gli oli elencati qui di seguito sono  particolarmente indicati per il massaggio al neonato:

•       Olio di mandorle dolci: nutre la pelle, allevia i dolori muscolari e le contrazioni. E’ dolce ed esercita un effetto riscaldante sul corpo. Viene assorbito molto facilmente dalla pelle ed è inodore. E’ il più consigliato fin dai primi giorni di vita del neonato.
•       Olio di sesamo: indicato per pelli molto secche è ricco di minerali, come magnesio, calcio e microelementi. Garantisce una naturale protezione ai raggi UVA, in quanto trattiene il 30% dell’irradiazione solare. Esercita inoltre un effetto tranquillizzante. E’ il più usato in India.
•       Olio di cocco: particolarmente indicato in estate, è piuttosto leggero e fresco, dolce e morbido. Ha un effetto antisettico ed è efficace nel combattere le infiammazioni e gli arrossamenti della pelle.
•       Olio di girasole: consigliabile d’estate, è dolce, fresco, morbido, leggero e rinvigorente. Ha un aroma delicato e piacevole. E’ ricco di minerali e vitamine. Favorisce l’irrorazione sanguigna e allevia i dolori articolari e di crescita.
•       Olio di germe di grano: dolce, nutriente, corroborante, molto ricco e di facile assorbimento. Favorisce il rinnovamento cellulare, la funzione ghiandolare ed è un ottimo rimedio contro la debolezza e l’affaticamento nelle fasi di crescita particolarmente impegnative. Ha una forte consistenza e odore di grano.
•       Olio di senape: aiuta il bambino a sviluppare consapevolezza del corpo. Utile come protezione dagli insetti e dalle micosi. E’ forte, penetrante, leggero e riscaldante. In India trova largo utilizzo.

•       Olio di jojoba: leggero, limpido, stabile e rinfrescante. Ha una lunga durata ed è l’unico a non irrancidire mai. Ha odore fruttato, viene assorbito molto rapidamente dalla pelle. Contiene vitamina A ed E e favorisce le naturali funzioni cutanee e il rinnovamento cellulare. Ha un effetto antibatterico ed è efficace nel combattere eczemi e psoriasi.

Valeria Conti

Bibliografia:

JANSEN-SCHULZE Yvonne, Massaggio ayurvedico per il bambino, Urra, 2008;
MC CLURE Vimala, Manuale per insegnanti di massaggio infantile, Erga Edizioni, 2009;
McCLURE Vimala, Massaggio al bambino – Messaggio d’amore, Bonomi Editore, 2009;
VOORMANN Christina, DANDEKAR Govin, Il Masaggio per i vostri bambini, Tecniche Nuove.


News

10 Gennaio 2018
Sono aperte le iscrizioni ai corsi per la prima infanzia presso lo Studio Terra Madre di Cologno Monzese
Terra Madre

e presso la scuola di danza e movimento di Brugherio
Air Dance

Diventa fan!



Calendario

dicembre: 2020
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Unisciti ad altri 606 follower